Autorecupero Colomberti



 
Autorecupero COLOMBERTI
Ex Edificio Scolastico, Superficie Residenziale 566 mq, n° Alloggi 10
Architetti: Rossella Marchini e Antonello Stogia Architetti Associati
Dati Costi:
ristrutturazione della parti comuni a carico del comune €258.246,68
ristrutturazione delle parti interne a carico della Cooperativa € 233.373,52

 

 

 

L’edificio, realizzato nel 1983 è costituito da un piano con  struttura  in cemento armato,     come     servizio    scolastico nel  piano  di  zona  di  Serpentara,  da subito  è stato occupato per essere utilizzato a fini abitativi.  Nel 2000  è stato inserito nell’accordo di programma di autorecupero  promosso  dal  Ministero dei  Lavori Pubblici,  dalla  Regione Lazio e dal Comune di Roma  per  l’emergenza abitativa.

Viene assegnato alla cooperativa a seguito di regolare bando di gara con D.D n. 171 del 17/06/2005 prot.9753. I lavori sarebbero dovuti iniziare nel 2005 e terminare entro l’anno 2006. Anche in questo caso i lavori di competenza comunale si protraggono molto di più di quanto preventivato e l’immobile ci viene consegnato solo nel Marzo 2008. In soli 7 mesi la nostra cooperativa ultimava i lavori di propria spettanza (ottobre 2008) ma, per responsabilità del Comune ci volevano ben 9 mesi per riuscire ad ottenere gli allacci delle utenze e così si riusciva ad addivenire alla pre-assegnazione ai 10 soci aventi diritto solo ad Agosto 2009, pur versando questi sin dal febbraio 2008 i ratei di mutuo a scomputo dell’affitto. Anche in questo caso i lavori di competenza del Comune non erano stati eseguiti a regola d’arte e si rendevano necessarie delle riparazione ad oggi non ancora completate.

Il progetto ha permesso la realizzazione di 10  alloggi  con  giardino per  un  totale  di 23  abitanti, oltre  a uno spazio comune  situato  al centro  della struttura, già esistente, e destinato ai momenti collettivi degli abitanti e del quartiere. Il progetto prevedeva la realizzazione di tecnologie compatibili con l’ambiente (edilizia bio climatica), poi mai realizzata, ed   a   ciò   è   dovuta  la  scelta  formale della serra in copertura, con l’obiettivo di aiutare “energeticamente” la vita dell’edificio,  essendo in comunicazione diretta    con   l’androne   dell’immobile, consente di contenere i consumi energetici invernali e di favorire a ventilazione naturale in estate. Nei lavori di  ristrutturazione sono  stati   effettuati interventi    di    parziale   adeguamento delle strutture edilizie alle sollecitazioni sismiche, non che al contenimento  dei consumi energetici.

 



 

Joomla SEF URLs by Artio

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information